Richiedi un preventivo SUBITO senza impegno

Il Prestito Cambializzato consente ad alcune categorie di soggetti, i quali normalmente non potrebbero ricevere credito dalle banche, un prestito personale non finalizzato. Parliamo di persone segnalate al CRIF come Cattivi pagatori e per questo marchiati dagli istituti finanziari come “inaffidabili” da un punto di vista creditizio. Per questi soggetti, dicevamo, una possibile soluzione è il Prestito Cambializzato. Vediamo come funziona!
L’ente erogatore, la Banca o la finanziaria, decide di concedere un credito ad un soggetto iscritto in una banca dati dalla quale risulta che in passato non è stato proprio un fulmine a pagare le rate del finanziamento. Purtroppo capita sempre più spesso, con la crisi e la perdita di lavoro molte persone contraggono un debito con le banche che dopo qualche anno non riescono ad onorare (spesso non con intenzionalità fraudolente).

Purtroppo per difendere il settore creditizio esistono queste banche dati, dalle quali è difficile uscire (anche se non impossibile). Insomma, chi ha un problema del genere può decidere insieme alla Banca (che comunque deve approvarlo) di fare un Prestito Cambializzato ovvero un prestito che anziché prevedere delle rate di rimborso prevedono il pagamento di cambiali.

Il soggetto infatti firma le cambiali, come se acquistasse un bene con l’impegno di restituirlo (in questo caso il bene è la somma di denaro); siccome le cambiali sono un titolo esecutivo e permettono alla Banca di effettuare un pignoramento immediato sul soggetto in ritardo col pagamento, per la Banca è molto più facile recuperare l’eventuale credito insoluto.

prestito-cambializzatoAttenzione, non si scherza con questo tipo di finanziamento: il ritardo nel pagamento di una cambiale potrebbe significare ritrovarsi un ufficiale giudiziario sotto casa con le forze dell’ordine pronti a far rispettare il titolo esecutivo, quindi vi consigliamo di ricorrere a questo tipo di strumento solo e soltanto se si è certi al 99% di poterlo restituire.

Richiedi un preventivo SUBITO senza impegno

Chiaramente per poter essere un cliente “appetibile” per una banca, dovreste aver qualcosa da poter pignorare quindi anche qui torna il concetto di “garanzia” del credito che volenti o nolenti accompagna sempre questo tipo di operazioni.

In alcuni casi potrà essere molto comodo ricorrere al prestito cambializzato in quanto la procedura burocratica per ottenerlo è molto più breve del classico prestito personale. La firma delle cambiali mette in mano all’ente erogatore uno strumento efficacissimo di riscossione, quindi non farà troppe storie a concederlo. Infatti dal momento della richiesta potrebbero passare non più di 5/8 giorni per l’erogazione della cifra, quindi per chi ha urgenza potrebbe rappresentare una soluzione perfetta!

Le cambiali hanno una scadenza fissa mensile, vanno pagate direttamente in banca (mi raccomando di conservare tutte le ricevute). Il tasso di interesse praticato è quello fisso, durata 12/120 mesi a seconda della cifra e del piano richiesto e non può in nessun caso superare il 16%.

Si capisce subito che anche un disoccupato o una persona senza reddito dimostrabile può accedervi, salvo la presentazione di garanzie; la differenza, ripetiamo, rispetto al semplice prestito personale che richiede anch’esso garanzie, è che queste possono essere oggetto immediato di pignoramento da parte dell’autorità giudiziaria in caso di ritardo nel pagamento della rata (esattamente come avviene per la classica cambiale).

Può rappresentare dunque una soluzione anche per chi ha già in essere una cessione del quinto dello stipendio, magari con una doppia delega; in nessun caso infatti, salvo appunto il cambializzato, una finanziaria andrebbe ad intaccare un reddito già colpito per oltre i due quinti, per evitare problemi di solvibilità.

Richiedi un preventivo SUBITO senza impegno