Richiedi un preventivo SUBITO senza impegno

Se il reddito non è sufficiente a coprire la rata del Prestito, possono entrare in gioco i Garanti, ovvero dei familiari o degli amici che si fanno carico di garantire con il proprio reddito e patrimonio l’istituto finanziario circa la restituzione del finanziamento.

Questo è il caso nel quale ci troviamo se non disponiamo di un reddito sufficiente a soddisfare i requisiti (rapporto rata/reddito e reddito residuo minimo) richiesti dalla banca. Normalmente in queste posizioni si trovano le persone economicamente più fragili, lavoratori autonomi da poco in attività, giovani con contratti atipici, lavoratori a tempo determinato o persone che dispongono di un reddito comunque limitato. In questo caso possono entrare in gioco i cosiddetti garanti, ovvero persone che assicurano la copertura del pagamento da parte del contraente del mutuo, subentrando a questo qualora non sia più in grado di rimborsare le rate. Preferibilmente sono i genitori, i fratelli, ma possono essere accettate anche altre persone ritenute idonee. Anche in questo caso le banche applicano criteri diversi nel considerare il reddito dei garanti. Ci sono banche per esempio che considerano il reddito per intero (il 100% del loro garante-prestitoreddito entra nel conteggio del rapporto rata/reddito), altre invece applicano criteri più limitativi (tendenzialmente in funzione del legame presente, il reddito dei parenti più prossimi è valutato al 100%, gli altri solo al 30-50%).
Per una valutazione corretta dell’apporto reddituale che può comportare la presenza di un garante, sarà perciò opportuno, dopo una prima stima di massima, contattare direttamente la banca prescelta per verificare quali criteri applica in questo caso.

Richiedi un preventivo SUBITO senza impegno

Come si possono documentare i propri redditi?
Sembrerebbe che il modulo unico, o il Cud, sia sufficiente come dimostrazione dei redditi percepiti. In realtà le banche ora sono diventate molto più attente nell’effettuare questi controlli, anche a causa di innumerevoli tentativi di falsificazione cui sono state soggette negli ultimi anni, così oggi, richiedono al mutuatario diversi documenti.
È normale che siano richiesti gli F24, che attestano gli effettivi versamenti agli uffici delle imposte, copia degli estratti conto in grado di documentare gli importi che transitano effettivamente sul conto corrente, elenchi dei titoli 0 dei beni immobiliari posseduti ecc.
Trovandoci nella situazione di dover dimostrare la nostra capacità di far fronte agli impegni derivanti dal mutuo, non dovremo limitarci a fornire le informazioni minime indispensabili; qualsiasi dato utile a farci apparire economicamente solidi dovrà essere favorito.

Richiedi un preventivo SUBITO senza impegno