Richiedi un preventivo SUBITO senza impegno

Le sovvenzioni statali a fondo perduto vengono elargiti per stimolare le attività produttive e far crescere le imprese. Dunque non sono assolutamente assimilabili ai prestiti bancari per scopi personali (ad esempio comprare una casa o un’auto) bensì servono ad aiutare alcuni soggetti residenti in aree depresse consentendo loro di avviare attività economiche che portano lavoro e benessere per la comunità.

Possono variare a seconda dell’area (per esempio in alcune Regioni potrà essere conveniente sviluppare alcuni tipi di attività agricole in declino a causa di condizioni climatiche sfavorevoli) e solitamente prevedono un 50% a “fondo perduto” e un altro 50% da restituire con interessi non troppo alti ma comunque presenti.

I prestiti a fondo perduto possono riguardare :
– marketing plan
– macchine industriali o da lavoro
– formazione professionale
– spese di consulenza
– advertising offline e online
– altre eventuali spese relative all’apertura o all’allargamento del business.

fondo perdutoCome richiedere uno di questi finanziamenti a fondo perduto? Un buon punto di partenza è il sito istituzionale della propria Regione di residenza. Occorre verificare la presenza dei finanziamenti e capire se la cifre in assegnazione copronon il tipo di attività che si vorrebbe implementare, poi scaricare il bando di concorso. Stampare il modulo con la richiesta e compilarlo in tutte le sue parti; solitamente viene richiesto anche un piano di business che preveda 1) una spiegazione esauriente del tipo di attività per la quale è richiesto il finanziamento, 2) una stima dei costi da affrontare, 2) una previsione delle risorse che verranno impiegate e i benefici che questa attività produttiva porteranno al territorio. Infine spedire il tutto con raccomandata entro la data di scadenza!
Per i finanziamenti erogati dalla Comunità europea le informazioni sono disponibili sul sito istituzionale, in tutte le lingue comunitarie.
Per i prestiti a fondo perduto erogati invece dai Comuni e dalle Province è più conveniente recarsi di persona negli uffici perché i siti internet non sempre vengono aggiornati con regolarità e si rischia di perdere qualche informazione importante!

Richiedi un preventivo SUBITO senza impegno

Le attività che vengono favorite per l’erogazione di prestiti a fondo perduto sono quelle che:
1) presentano eccezionali caratteri di innovazione e ingegno da parte del richiedente;
2) favoriscono lo sviluppo del Territorio in cui la nuova attività verrà svolta;
3) si basano su solide previsioni circa lo sviluppo dell’impresa e i tempi di restituzione del 50% del prestito.

Quanto detto fin’ora potrebbe far apparire il prestito a fondo perduto come una risorsa a disposizione soltanto dei neo-imprenditori che hanno in mente un’attività. In realtà dovrebbero dare un’occhiata ai bandi anche gli imprenditori che intendono ingrandire la propria attività

Rilevare un’impresa

Molti pensano che il finanziamento a fondo perduto serva soltanto alla creazione di nuove imprese, invece è espressamente concesso nel bando di concorso dei vari enti che erogano questo tipo di prestito che l’impresa può essere assolutamente preesistente alla richiesta di finanziamento.
Tuttavia, bisogna fare attenzione a una cosa: nella richiesta di finanziamento bisogna indicare quali sono i miglioramenti e le innovazioni che si intendono apportare all’azienda che si va a rilevare e per cui servono i soldi per richiedere il finanziamento:

  • aumentando lo spazio a disposizione dell’azienda (terreni, negozi, impianti industriali)
  • incrementando il numero di lavoratori
  • acquistando macchinari e strumenti tecnologici per aumentare la quantità/qualità dei prodotti.

Non basta semplicemente cambiare il proprietario, ma occorre innovare con idee nuove e migliorare la presenza di questa impresa sul territorio, assumere altre persone, rinnovare gli impianti o i macchinari, allargare il negozio o il capannone, insomma partire da una impresa esistente per poi svilupparla investendo soldi pubblici che poi non andranno restituiti se non per il 50%. Infatti non dimentichiamo che il fondo perduto è in realtà soltanto la metà del finanziamento, l’altra metà va restituita con interessi di mercato.
So gia cosa state pensando! No, non potete richiedere metà del prestito (magari proprio solo quello a fondo perso) ma la cifra che richiederete dovrà essere giustificata da un progetto di business e previsioni di spesa e di guadagno.

Richiedi un preventivo SUBITO senza impegno