Richiedi un preventivo SUBITO senza impegno

I prestiti per i disoccupati comprendono tutti quei tipi di prestiti per i quali non è richiesta esplicitamente una busta paga che attesti il reddito, quindi sono destinati a tutti i soggetti in cerca di  prestito senza lavoro o che l’hanno perso da poco tempo e sono entrati in cassintegrazione. Bisogna subito chiarire che in ogni caso è richiesta una qualche forma di garanzia a tutela dell’istituto finanziario, il quale tuttavia può certamente essere differente a seconda della situazione oggettiva del richiedente. Come vedremo inoltre esistono anche alcune forme di prestito che non richiedono alcuna garanzia, destinata però a una ristretta cerchia di casi specifici.

Vediamo in concreto quali possono esser dunque le soluzioni: il prestito ipotecario viene erogato a seguito di un contratto di ipoteca con la banca, che pone l’immobile di proprietà come effettiva garanzia circa la restituzione del credito nei casi in cui il richiedente si dimostra impossibilitato a restituire la somma, per qualsiasi ragione.

prestito-disoccupatiIl prestito con fideiussione invece prevede la presenza di un terzo soggetto (oltre al beneficiario e all’istituto di credito) che garantisce con il proprio patrimonio (anche questo da dimostrare alla banca) circa la restituzione del prestito. In questo caso il fideiussore diventa a tutti gli effetti il soggetto alla quale la banca si rivolge quale ultimo depositario della somma erogata, ne è in qualche modo responsabile pur non essendo beneficiario.

Una delle soluzioni migliori per un non occupato a cui serve l’erogazione di un prestito è senza dubbio un’apertura di ipoteca, come abbiamo già detto: in questo caso la banca, o l’istituto erogatore, può rivalersi sull’immobile se il soggetto si trovasse nell’impossibilità di far fronte alle rate, quindi si sente garantita in caso di insolvenza; ovviamente l’immobile dovrà rimanere vincolato per tutta la durata del finanziamento e non potrà essere venduto (salvo il caso che il compratore si faccia carico anche dell’ipoteca).
La motivazione del finanziamento include il consolidamento del debito, l’obiettivo della formazione, acquisto auto, l’obiettivo della piccola impresa, spese mediche, ecc.
È possibile raccogliere tutte queste esigenze economiche di cui sopra con la facilità di applicazioni on-line, che non hanno bisogno di stare in lunghe code davanti agli uffici della società creditizia. È sufficiente compilare una domanda breve e semplice online e l’importo verrà spedito al vostro conto corrente attivo  molto velocemente.
L’importo che si può ottenere va da €1.500 a € 25.000. Il tasso di interesse è leggermente più alta rispetto ad altre transazioni purtroppo, questo perché la società finanziaria non ha la sicurezza della restituzione del capitale.

Richiedi un preventivo SUBITO senza impegno

Altro caso è il prestito d’onore riservato però soltanto agli studenti universitari: gli idonei all’ottenimento di benefici vengono selezionati sulla base di criteri di merito e di condizione economica. In particolare, per il primo anno di corso, la soluzione avviene ex ante in base alla situazione economica, poiché si ritiene che la votazione conseguita al termine degli studi secondari superiori, non sia un criterio attendibile per effettuare comparazioni oggettive tra i livelli di merito degli studenti in entrata nel sistema universitario. Successivamente, al termine del primo anno di corso, se non vengono raggiunti i requisiti di merito previsti alla fine del primo anno, il contributo erogato deve essere restituito (mettendo dunque a confronto le performances di studio degli studenti privi di mezzi dopo un anno di effettiva partecipazione ai corsi universitari). In particolare, dunque, occorre evidenziare come per gli studenti del primo anno tanto la seconda rata della borsa quanto il beneficio per il secondo anno vengano vincolati al raggiungimento di un livello predefinito di merito. Si configura così un primo embrionale tentativo di prestito, fondato sul raggiungimento di obiettivi di prestazione preventivamente stabiliti, in quanto in caso di non raggiungimento degli standard di merito previsto, le somme ricevute devono essere restituite. Il conseguimento dei criteri di merito viene determinato ex post sulla base del conseguimento di un numero minimo di Crediti Formativi Universitari (cfu).

Richiedi un preventivo SUBITO senza impegno